Attualità

Coronavirus, si abbassa l'età media dei positivi in Campania

Il virus sta colpendo maggiormente i cittadini appartenenti alla fascia dai 30 ai 39 anni

Si abbassa l'età media dei positivi al Covid-19 in Campania. I dati dell'Istituto Superiore di Sanità dal 17 agosto 2020 (inizio della seconda ondata) al 22 febbraio 2021, dimostrano come nella nostra regione l'età dei contagiati si sia abbassata negli ultimi mesi, andando a colpire in particolar modo la fascia dai 30 ai 39 anni. In diminuzione gli anziani positivi per effetto soprattutto della campagna vaccinale

campania covid-2-2

La situazione è analoga anche in ottica nazionale. L’età mediana dei casi segnalati da inizio epidemia è 47 anni. Dalla fine di aprile si osserva un trend in calo con l’età che passa da oltre 60 anni a circa 30 anni nella settimana centrale di agosto, per poi risalire lentamente fino a 49 anni e riscendere a 46 anni nelle ultime due settimane. La fascia di età over 90 anni è quella con l’incidenza maggiore, pari a 7790.1 per 100.000 abitanti, mentre l’incidenza minore si rileva nella fascia 0-9 anni (3454.88 per 100.000 abitanti).

Il picco di incidenza viene raggiunto nella settimana dell'8 marzo 2021 per la fascia d’età 0-9, del 26 ottobre per la fascia di età 10-19 anni, del 2 novembre per le fasce d’età, 30-39, 40-49 e 50-59 e nella settimana del 9 novembre per tutte le fasce di età oltre i 60 anni. Dalla settimana del 9 novembre si osserva un decremento fino al 21 dicembre, seguito da un successivo incremento in tutte le fasce d’età fino alla prima settimana di marzo quando si osserva un successivo decremento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, si abbassa l'età media dei positivi in Campania

CasertaNews è in caricamento