menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo

Il sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo

Buoni spesa da 20 euro: pubblicato il bando per riceverli

Fissato un calendario per la consegna delle domande da parte degli aventi diritto. Il Pd solleva la polemica: "Richieste esclusivamente per via telematica"

Il Comune di Maddaloni ha disposto le modalità con cui verranno erogati i "buoni spesa", da 20 euro l'uno, ai cittadini che ne hanno bisogno nel corso dell'emergenza Coronavirus. 

E' stato pubblicato il bando per l'assegnazione della misura di sostegno prevista dal Governo per fronteggiare i nuclei familiari colpiti economicamente dalla pandemia. Le domande dovranno essere presentate a mano entro le 18 del 3 aprile al Protocollo generale del Comune di Maddaloni e presso la sede dei servizi sociali in via Mercorio. 

Al fine di evitare assembramenti l'Ente guidato dal sindaco Andrea De Filippo ha disposto una calendarizzazione per la consegna delle domande, seguendo l'ordine alfabetico: i richiedenti dalla A alla E dovranno presentare la domanda il 1 aprile; quelli dalla F alla L il 2 aprile; quelli dalla M alla Z il 3 aprile. La consegna della domanda deve essere effettuata da un solo componente per nucleo familiare.

Fissati anche i criteri per quantificare gli importi della misura. Si va dal numero dei componenti delle famiglie al prezzo del fitto dell'alloggio, lo stato di salute, il reddito. Su tali basi verranno assegnati dei punti con i carnet di buoni spesa che verieranno il loro importo dai 100 ai 300 euro (ogni buono sarà, come detto, da 20 euro). Il Comune ha anche avviato una manifestazione di interesse per le attività commerciali che accetteranno i tagliandi erogati dall'Ente. 

Le modalità con cui è stata fissata l'assegnazione non hanno fatto mancare strascichi polemici come quello della sezione "Jerry Masslo" del Partito Democratico escluso dalla decisione nonostante avesse proposto "la convocazione della commissione consiliare competente per far sì che tutti potessero dare un contributo in questa fase delicatissima". Il circolo di cui è segretario Alfonso Formato ha poi ribadito la necessità di inoltrare le domande "esclusivamente in via telematica", come avviene ad esempio a Caserta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento