Soldi ai disabili per l'emergenza Covid-19, giallo sugli elenchi inviati alla Regione

Credentino: "Ad oggi non sappiamo ancora se sono stati trasmessi. Lassismo imbarazzante"

La consigliera comunale Emilianna Credentino

Nei periodi di emergenza, come quella che stiamo vivendo sul fronte sanitario per il Covid-19, la vita per alcuni può diventare davvero un incubo. Come per le persone con disabilità a cui le restrizioni del governo per evitare l’aumento dei contagi si vanno ad aggiungere alle ‘limitazioni’ quotidiane che sono costretti ad affrontare. Proprio in tale ottica la Regione Campania ha destinato oltre 15 milioni id euro per l’emergenza socio-economica Covid-19 in favore delle persone con disabilità, anche non grave, con priorità ai bambini con disabilità (anche autistica) in terrà scolare, per un importo unitario di 600 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il Comune di Caserta - spiega la consigliera comunale di Caserta nel Cuore Emilianna Credentino che ha protocollato una interrogazione sulla delicata vicenda - in qualità di comune capofila dell’Ambito C1 delle Politiche sociali avrebbe dovuto inviare gli elenchi alla Regione Campania e pubblicizzare il bando sui canali dell’Ente. Ma, purtroppo, non posso fare a meno di notare un imbarazzante lassismo da parte di questa amministrazione su un tema che, a mio avviso, merita un’attenzione particolare, soprattutto in questo momento di emergenza in cui si parla tanto ma si fa poco. Ad oggi non siamo ancora in grado di conoscere il motivo per cui non sono stati trasmessi gli elenchi di persone con disabilità sulla cui base la Regione ha stanziato dei fondi per la concessione di bonus. Del resto - aggiunge la consigliera, molto battagliera sul fronte dei diversamente abili - non si comprende neanche per quale motivo il progetto “Welfare Caserta” sia stato affidato ad un altro assessore con tutt’altre deleghe (le Politiche sociali sono gestite dall’assessore Maria Giovanna Sparano, ndr). Ho sentito, nelle ultime settimane, troppe volte la frase ‘nessuno sia lasciato indietro' e proprio per questo mi indigna dover chiedere lo stato di avanzamento relativo alla trasmissione di questi elenchi che è indispensabile per il riconoscimento dei bonus regionali. Sono basita per quante volte ho dovuto rilevare incongruenze e contraddizioni nel modus operandi della macchina comunale che oramai è del tutto fuori controllo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano trascina il Pd ad Aversa. De Cristofaro supera i 1900 voti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento