Attualità

Movida spenta alle 23, ristoranti e pizzerie senza limiti di orario: nuova ordinanza di De Luca

Il governatore annuncia il provvedimento per la serata. Riprendono anche le autoscuole

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca

De Luca chiude i baretti della movida alle 23. E' questo uno dei contenuti dell'ordinanza che sarà pubblicata in serata. A prennunciarlo è stato lo stesso governatore.

"Con l'Unità di Crisi è stata decisa da domani la riapertura di ristoranti e pizzerie senza limiti di orario (ma con obbligo di consumazione al tavolo nda) - anticipa De Luca - L'orario di chiusura dei locali dove si svolge la cosiddetta movida, e in particolare bar, "baretti", vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante di bibite, resta fissato inderogabilmente alle ore 23. Da venerdì, invece, riapriranno le aree mercatali non più soltanto per i generi alimentari. Si dà mandato alle amministrazioni comunali di predisporre i previsti dispositivi di sicurezza nei mercati stessi. Sempre da venerdì, riprenderanno le attività delle autoscuole. Gli orari fissati per i locali pubblici saranno soggetti a periodica valutazione in relazione alla situazione epidemiologica e al rispetto delle misure di sicurezza. Proseguiranno nei prossimi giorni gli incontri con le categorie interessate per condividere tutte le misure". Restano, infine, "vietati eventi e party in sale da ballo e discoteche, all'aperto o al chiuso, che possono costituire pericolo di contagio".

Già nella giornata di ieri il sindaco di Caserta Carlo Marino aveva firmato un'ordinanza con la quale si vieta dopo le 23 la vendita di bibite, alcoliche ed analcoliche, al banco e da asporto nei locali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida spenta alle 23, ristoranti e pizzerie senza limiti di orario: nuova ordinanza di De Luca

CasertaNews è in caricamento