"Bambini dimenticati nella Fase2. Apriamo biblioteche, parchi ed oratori per farli socializzare"

La proposta del gruppo di Fratelli d'Italia al commissario Michele Lastella

Il commissario Michele Lastella

“Bambini e ragazzi isolati in casa, senza scuola da più di due mesi ed alcuni anche senza la didattica a distanza che secondo i dati del ministero dell’istruzione non ha raggiunto il 20 per cento degli studenti”. E’ la denuncia che arriva dal gruppo di Fratelli d’Italia di Marcianise che lancia un appello al commissario straordinario Michele Lastella. “Serve un progetto che si basa sulla collaborazione tra enti territoriali e terzo settore: chiediamo che vengano individuati luoghi, come biblioteche, parchi, oratori e musei, che possano servire per l’attività ludica e di socializzazione. Insomma la Fase 2 mette in difficoltà molte famiglie con bambini che si ritrovano senza l’ausilio dei centri estivi e senza poter contare sui nonni e la soluzione da noi proposta potrebbe essere una boccata d’aria per tutti quei genitori che sono rientrati a lavoro e che hanno necessità dell’aiuto di familiari o amici nella gestione dei figli con le scuole chiuse. La scuola dovrebbe essere un fattore fondamentale per la ripartenza. Non considerare la scuola, in questa ottica, è un errore e significa lasciare ancora il carico della gestione dei minori tutto addosso alle famiglie. E non va dimenticato che soprattutto i bambini e i ragazzi hanno bisogno di relazioni sociali per il loro sviluppo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento