Attualità

Il piano di Golia per negozi ed imprese: “Azzeriamo Tari e dimezziamo la tassa per il suolo pubblico”

Il sindaco di Aversa: “Pochi giorni per approvare il piano”. Lunedì ripartono i lavori del mercato ortofrutticolo: “Noi facciamo i fatti, gli altri chiacchiere”

Il sindaco di Aversa Alfonso Golia

Un piano per sostenere i commercianti e le imprese di Aversa in modo da sostenere la loro ripresa dall’emergenza Covid-19. E’ quello a cui sta lavorando la giunta comunale presieduta dal sindaco Alfonso Golia: la delibera dovrebbe essere pronta per la prossima settimana. 

“Siamo convinti che c’è una necessità di intervenire economicamente - ha sostenuto il primo cittadino - perché altrimenti rischiamo di dover sostenere, poi, chi resta senza lavoro tramite le Politiche sociali. La nostra intenzione è quella di azzerare i tributi comunali, partendo dalla Tari, anche se stiamo cercando di lavorare ad un piano ancora più ampio. Inoltre raddoppieremo del 100% il suolo pubblico occupato e già pagato dai proprietari dei locali (in primis quelli della ristorazione, nda); chi invece non avrà la possibilità materiale di ampliare lo spazio, si vedrà decurtata la tassa del 50%”. Inoltre il Comune di Aversa vuole sostenere anche “un processo di digitalizzazione delle imprese aversane, soprattutto sul fronte dell’e-commerce”.

Golia ha poi fatto il punto sulla delicata vicenda del mercato ortofrutticolo, chiuso dai carabinieri del Nas e non ancora riaperto in attesa dei lavori. Che, questa è la novità, dovrebbero ripartire lunedì “anche se la ditta ci ha comunicato che sta incontrando alcuni problemi nel reperire alcuni strumenti fondamentali, come il termoscanner”. Il sindaco di Aversa non ha mancato stilettate all’opposizione: “C’è chi fomenta gli operatori contro questa amministrazione che sta facendo tanti fatti a fronte delle chiacchiere del passato che hanno portato alla chiusura della struttura”.

Nei prossimi giorni dovrebbe poi essere approvata la seconda graduatoria per i bonus spesa “perché - ha sottolineato - sulle circa 2mila domande presentate, più della metà aveva delle mancanze. Abbiamo convocato negli uffici tutti gli interessati ed ora stiamo facendo le ultime verifiche prima di affidare i nuovi ticket. Voglio sottolineare, però, che dopo la prima consegna, ci sono stati restituiti due bonus da parte di persone che hanno ottenuto altri sostentamenti e che hanno ritenuto giusto cederli ad altri”.

Oggi intanto si è svolto anche il primo consiglio comunale in video-conferenza per l’emergenza Covid-19, che ha visto l’ingresso del neo consigliere comunale Cesario Vincenzo Angelino che ha preso il posto di Elena Caterino del Partito democratico che è stata nominata assessore all’Ambiente. La seduta odierna è servita per la presentazione ufficiale anche degli altri due assessori Mario De Michele e Francesca Sagliocco.

consiglio comunale aversa-8

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piano di Golia per negozi ed imprese: “Azzeriamo Tari e dimezziamo la tassa per il suolo pubblico”

CasertaNews è in caricamento