Venerdì, 23 Luglio 2021
Attualità

Stop all'asporto alle 22,30, 4 consiglieri: "Il lockdown ha dato alla testa del sindaco"

L'accusa: "Si mortificano ancora i ristoratori già penalizzati dall'epidemia"

I consiglieri Dello Stritto, Credentino e Garofalo

“L’ordinanza del sindaco Carlo Marino che limita l’asporto è una cosa senza senso. Evidentemente il lockdown gli ha dato alla testa". Lo affermano in una nota i consiglieri comunali di ‘Caserta nel cuore’ Nicola Garofalo, Emilianna Credentino, Massimiliano Marzo e Alessio Dello Stritto.

"Non troviamo altra motivazione - spiegano - al provvedimento ingiusto e fortemente penalizzante che ha firmato. Vietare l’asporto dopo le 22.30 più che porre un freno alla movida blocca del tutto le entrate di una categoria che a causa dell’accanimento del centrosinistra in Campania ha già patito abbastanza. In questi anni è stato bravissimo ad affossare il commercio casertano, ora a dare l’ennesima mazzata ai ristoratori”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop all'asporto alle 22,30, 4 consiglieri: "Il lockdown ha dato alla testa del sindaco"

CasertaNews è in caricamento