Coronavirus, stretta anche sulle consegne a domicilio: “Alle 18 si deve chiudere tutto”

Il presidente della Regione Campania De Luca dopo aver chiesto in tv di “non ordinare pizze a casa” firma un’altra ordinanza

Aveva mandato un messaggio chiaro martedì sera in diretta televisiva collegato nel programma ‘Carta bianca’. Quel “non ordinate le pizze a domicilio” pronunciato dal governatore della Campania Vincenzo De Luca non era casuale, ma l’idea che qualcosa nella macchina delle restrizioni non stava funzionando. E così il governatore ha deciso di essere ancora più stringente, firmando un’ordinanza con la quale ordina il “completo stop” delle attività di ristorazione alle 18. In questo modo i locali (ristoranti e pizzerie) saranno costretti a terminare il proprio orario di lavoro nel pomeriggio senza poter garantire neanche il servizio a domicilio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dallo stop ai mutui ai voucher per baby sitter: tutte le misure in cantiere

De Luca ha esplicitato il suo pensiero anche questa mattina nel programma ‘Barba&Capelli’ su Radio Crc. “Si tratta sempre di contatti, è un rischio che non possiamo permetterci”. Detto fatto. Con l’ordinanza viene fatto “obbligo agli esercenti di ristorazione, pizzerie e bar, su tutto il territorio della regione Campania, di osservare inderogabilmente l’orario di apertura dalle ore 6 alle 18 con divieto di effettuare qualsivoglia attività al di fuori di detto orario”. Sottolineando che “il mancato rispetto è punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale”, che prevede una condanna fino a 3 mesi o l’ammenda fino a 206 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Mamma e figlio di nuovo positivi al coronavirus dopo essere guariti

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento