Attualità

Caso Macrico, il Comitato non molla: “Serve un parco pubblico”

Incontro pubblico convocato in piazza Ruggiero sul tema della riqualificazione dell’area

Lo stato in cui versa l'area Macrico nell'ultimo sopralluogo di poche settimane fa

Venerdì 3 maggio, dalle ore 17:45 alle 19:15, nei locali sottostanti la residenza del Vescovo Emerito Raffaele Nogaro, in piazza Ruggiero a Caserta, il Comitato Macrico Verde ha convocato un incontro pubblico per un punto della situazione sul tema Macrico.

Per il Comitato ed i cittadini, che da sempre si battono per il parco pubblico nell'area ex Macrico, nulla è cambiato. “L’area è l'unica rimasta in città - spiegano in una nota - per essere destinata a questa funzione. E' una questione di salute pubblica, in quanto a fronte della persistente di carenza di metri quadri di verde per abitante (gli standard minimi previsti dalla normativa, sono lontani dall'essere rispettati) il consumo di suolo in città, come in provincia, non si è arrestato. E' questione sociale L'area, ad esempio, con una fruizione libera ai cittadini, compenserebbe, in parte, il bisogno di spazi all'aperto per il tempo libero e lo sport, a costo zero. Per quanti non possono permettersi di frequentare impianti e spazi a pagamento, un significativo contributo di benessere. Da sempre sosteniamo che un'area verde al 100%, nell'ex area Macrico, potrebbe dare una svolta positiva al livello della qualità della vita del territorio casertano”.

Il Comitato ribadisce poi la posizione assunta in questi 20 anni: “Qualificazione dell'area del Macrico come F2. Una classificazione, da parte dell'amministrazione comunale, che non comporta spese alle casse comunali. Una decisione amministrativa, e una scelta politica, che metterebbe al riparo dal pericolo di speculazioni nell’area".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Macrico, il Comitato non molla: “Serve un parco pubblico”

CasertaNews è in caricamento