Lago del Matese trasformato in parcheggio, Girfatti: "Serve un piano subito"

Scattano i controlli da parte della polizia provinciale

Il lago del Matese

Domenica di controlli sul Lago Matese. Il presidente Vincenzo Girfatti in persona, accompagnato dalla polizia provinciale, ha voluto toccare con mano le problematiche legate alle difficolta organizzative invitando molti turisti a spostare sulla provinciale le proprie auto parcheggiate direttamente sul lago.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho potuto constatare - ha dichiarato Girfatti – quanti problemi crea l’assenza di un piano relativo ad un’area parcheggio per fruire del lago, cosa che ho chiesto ad un ordine professionale. Non è più differibile, poi, l’istallazione di tabelle segnaletiche, lancerò perciò una campagna di crowdfunding per raccogliere risorse e sensibilizzare la cittadinanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Titolare positivo al Covid-19, chiuso lo Sweet Cafè

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento