menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il segretario generale della Fiom Cgil di Caserta, Francesco Percuoco

Il segretario generale della Fiom Cgil di Caserta, Francesco Percuoco

Contratto nazionale dei metalmeccanici, oltre 2300 lavoratori partecipano al referendum

Il 92,78% ha votato a favore, mentre il 6,43% ha optato per il "no"

Nonostante la pandemia e le numerose vertenze aperte sul territorio, si sono tenute tante assemblee, anche in presenza, nelle aziende metalmeccaniche di Caserta per illustrare l’ipotesi di rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici e dare la possibilità ai lavoratori di pronunciarsi con un voto.

Al referendum hanno partecipato 2396 tra lavoratrici e lavoratori, i "si" sono stati 2223 pari al 92,78%, i "no" 154 pari al 6,43%. Rispetto al referendum di ingresso per la presentazione della piattaforma di Fim, Fiom e Uilm per il rinnovo del CCNL si è registrata una maggiore partecipazione, pari a circa il 30% in più.

"Questa grande partecipazione al referendum dimostra che quando la democrazia va praticata aumenta il consenso intorno al sindacato e gli viene riconosciuto il grande impegno profuso per il rinnovo del contratto nazionale", sottolinea in una nota la Fiom Cgil di Caserta, di cui è segretario generale Francesco Percuoco, che "ringrazia tutti i lavoratori per aver partecipato ad un grande momento di democrazia durante il quale è emerso la determinazione di difendere il contratto nazionale perché strumento di solidarietà e dignità tra i metalmeccanici italiani, ancora oggi non è affatto un ferro vecchio come qualcuno vuole farci credere ma rimane l’unico strumento che permette ai lavoratori del mezzogiorno, soprattutto a quelli che continuano a vivere interminabili vertenze di salvaguardare il salario e i diritti senza cedere ai ricatti occupazionali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento