Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

La Corte dei Conti boccia 3 anni di bilanci. "Il sindaco si dimetta subito"

Numerose irregolarità riscontrate, l'esponente dell'opposizione: "Si rischia un nuovo dissesto finanziario"

Giuseppe Di Cerbo e Michele Santoro

La Corte dei Conti accerta la sussistenza di numerose irregolarità contabili e finanziarie nei bilanci del Comune di Baia e Latina e richiama il sindaco e l’amministrazione all’osservanza delle prescrizioni di legge e ai principi della finanza degli Enti Locali.

A rivelarlo è il capogruppo di Uniti per Baia e Latina, Michele Santoro, che chiede immediata chiarezza al primo cittadino Di Cerbo e alla sua amministrazione comunale sulla gestione finanziaria e contabile dell’Ente nell’ultimo quinquennio.

All’esito di un’articolata istruttoria eseguita negli ultimi mesi e contenuta in un provvedimento di oltre 20 pagine notificato al Comune nei giorni scorsi, la sezione regionale di controllo per la Campania ha segnalato al Consiglio comunale della piccola comunità della media valle del Volturno le diverse irregolarità rilevate fino ad oggi, ed intimato all’amministrazione comunale del sindaco Di Cerbo ad adottare entro sessanta giorni, i provvedimenti idonei a rimuovere le criticità segnalate e a ripristinare gli equilibri di bilancio, con particolare riferimento al risanamento degli equilibri di cassa di parte corrente; ad apporre i vincoli ed un corretto aggiornamento della giacenza di cassa vincolata come; al ripristino del disavanzo di amministrazione 2018, con particolare riferimento al Fondo Crediti di dubbia esigibilità correttamente ricalcolato, e alla costituzione di un adeguato fondo rischi.

La Corte di Conti ha, infine, sollecitato il revisore dei conti del Comune ad un’attenta vigilanza e a relazione alla sezione regionale di Controllo della Campania, entro i prossimi 6 mesi, sui correttivi apportati dall’amministrazione e sugli effetti contabili e finanziari che gli stessi sortiranno sui conti e sulle casse dell’Ente.

“La situazione grave di superficialità, mala gestione e sciatteria nella gestione finanziaria del nostro Comune da parte dell’attuale amministrazione Di Cerbo, impone una seria riflessione ed una operazione verità sulla reale tenuta dei conti e la consistenza delle casse dell’Ente. Il sindaco e la sua maggioranza devono venire in Consiglio Comunale a spiegare cosa è accaduto realmente nella conduzione del municipio dal 2016 ad oggi, in uno alla presa di coscienza del fallimento totale della loro azione amministrativa. La bocciatura dei conti consuntivi degli anni 2017, 2018 e 2019 è il preludio di un nuovo dissesto, per cui Di Cerbo si dimetta subito e liberi il Comune prima che siano i cittadini a bocciarli definitivamente nelle urne il prossimo ottobre, quando finalmente Baia e Latina avrà un nuovo sindaco ed una nuova amministrazione”, dichiara Santoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corte dei Conti boccia 3 anni di bilanci. "Il sindaco si dimetta subito"

CasertaNews è in caricamento