Consiglio durante l'emergenza: "Coronavirus non ferma la democrazia"

Il sindaco Oliviero replica alla minoranza: "Polemica inutile. Colpa loro se siamo senza Protezione civile"

Il sindaco Giuseppe Oliviero

"L'emergenza coronavirus non ha certamente fermato la democrazia". E' chiaro ed inequivocabile il messaggio del sindaco di Portico di Caserta, Giuseppe Oliviero, che ha voluto rispondere alla protesta fatta dagli esponenti dell'opposizione Gerardo MassaroVenere RussoCosimo CristilloCarlo Piccirillo e Giusy Merola in merito alla convocazione del consiglio comunale in piena emergenza coronavirus.

La seduta consiliare in programma oggi pomeriggio (2 aprile) alle 18 sarà l'occasione per approvare il regolamento comunale di Protezione civile. "Siamo uno dei pochissimi comuni a non avere la Protezione civile comunale - spiega il sindaco Giuseppe Oliviero - E questo anche per colpa dell'opposizione che prima amministrava la città. La Protezione civile funge da braccio operativo in questa emergenza coronavirus: la gente ha bisogno di medicine, generi alimentari di prima necessità e la Protezione civile ci può essere di grande aiuto per la consegna a domicilio. Quella dell'opposizione è come al solito una polemica inutile e pretestuosa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento