Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Recale

La maggioranza batte 'in ritirata' sul bilancio consolidato: "Violato il regolamento"

Documenti messi a disposizione dei consiglieri fuori tempo massimo: "Non conoscono nemmeno i regolamenti che approvano. E' imbarazzante"

Atti messi a disposizione dei consiglieri 'fuori tempo massimo'. Questo il motivo della ritirata da parte della maggioranza consiliare di Recale costretta ad abbandonare l'aula prima del voto sul bilancio consolidato quando dai banchi dell'opposizione è stata evidenziata "la violazione del regolamento di contabilità".

Tutto rimandato, insomma, per il documento che ha lo scopo di rappresentare in modo corretto e veritiero la situazione finanziaria e patrimoniale e il risultato economico delle varie attività svolte dal Comune, attraverso le proprie società controllate e partecipate. "Quando, a norma del Regolamento di contabilità (che, per inciso, non risulta neppure pubblicato sul sito del Comune, in disprezzo alla trasparenza amministrativa) – rivela Angelo Racioppoli –, il consigliere Vincenzo Orballo ed io abbiamo fatto notare all’assemblea che era stato violato il tempo minimo, inderogabile, dei 20 giorni per la messa a disposizione degli atti del bilancio all’intera assemblea, la maggioranza è andata in agitazione. È stato davvero imbarazzante – prosegue il leader della minoranza –, lo dico da cittadino, osservare presidente del Consiglio, sindaco, assessori e consiglieri che cercavano un appiglio normativo che ci smentisse. Alla fine, messi in riga dal segretario comunale, hanno dovuto darci ragione, a conferma che non conoscono neppure i regolamenti che essi stessi approvano. Stiamo messi male", conclude Racioppoli.   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maggioranza batte 'in ritirata' sul bilancio consolidato: "Violato il regolamento"
CasertaNews è in caricamento