rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Carinaro

"Il Comune ha comprato mascherine dalla ditta di un parente della moglie del sindaco"

La denuncia dell'ex sindaca durante il consiglio comunale

"Il Comune ha comprato mascherine dalla ditta di un parente della moglie del sindaco": questa, in sintesi, quanto affermato dalla ex sindaca di Carinaro, Annamaria Dell'Aprovitola, durante il consiglio comunale di giovedì 9 luglio e poi, successivamente, in un video pubblicato sui social network. Si è trattata di una Assise infuocata perché il primo cittadino Nicola Affinito ha esordito subito dicendo che l'opposizione doveva "vergognarsi" per aver presentato una interrogazione che riguardasse l'acquisto delle mascherine. Secondo quanto riferito dalla consigliera di opposizione, Dell'Aprovitola, le mascherine sarebbero state acquistate dal Comune di Carinaro, attraverso 2 distinte determine, dalla ditta con sede ad Aversa.

Dell'Aprovitola però ha voluto comunque fare i complimenti alla dottoressa Mauriello, presidente del consiglio comunale di Carinaro, che "ha gestito in modo serio ed etico l'Assise dando ampio spazio a tutti di poter esprimere le proprie ragioni. Non andavamo in consiglio comunale da dicembre e sono stati veramente tanti i punti trattati. Solo che ancora una volta abbiamo visto un sindaco arrogante, irruente e inconcludente. Ha solo aggredito e urlato per tutta l'assemblea senza permettere a noi dell'opposizione di poter esprimere, correttamente e politicamente, il nostro pensiero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Comune ha comprato mascherine dalla ditta di un parente della moglie del sindaco"

CasertaNews è in caricamento