rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Attualità

Dissesto-bis, il sindaco: “Ci siamo assunti responsabilità di altri”

Marino: “Questa è una ingiustizia, ma andiamo avanti”. Pica: “Sentenza è una schifezza”

“Io non ho alcuna ambizione, se mi rendessi conto di essere io il problema della città mi dimetterei subito”. L’assessore alle Finanze del Comune di Caserta Federico Pica è tornato ad intervenire dopo aver ascoltato i consiglieri comunali sulla discussione del dissesto finanziario ‘bis’ di Palazzo Castropignano. “In questo Comune c’è bisogno di chiarezza sulla delicata questione finanziaria, come si evince chiaramente anche dalla richiesta di una commissione speciale sui debiti. Ma io ribadisco che la gestione della cassa è stata fatta nel migliore dei modi ed i numeri lo affermano. Se io ho pensato che a fronte di una sentenza della Corte dei Conti a Sezioni Riunite di dichiarare il dissesto finanziario, ho le mie ragioni. Mi spiace che non tutti i consiglieri le abbiano colte. Ma io sono convinto che questa (la sentenza, nda) è una schifezza che c’è stata fatta”.

Il sindaco: “E’ una ingiustizia”

“La città di Caserta oggi subisce una evidente e marcata ingiustizia”. Così il sindaco Carlo Marino ha rispedito al mittente le accuse che sono giunte dai banchi dell’opposizione relativamente alla nuova dichiarazione di dissesto (la seconda in sette anni) che segue la bocciatura del Riequilibrio della Corte dei Conti. “Visti gli atti, avremo potuto fare la dichiarazione di dissesto ad agosto 2016, invece ci siamo assunti la responsabilità ed abbiamo deciso di proseguire il percorso avviato dal commissario prefettizio Nicolò relativamente al piano di riequilibrio. Abbiamo deciso di affrontare la responsabilità e di ripianare questo debito di 24 milioni che ci siamo trovati. Ed oggi, a due anni di distanza, siamo riusciti a recuperare 11 milioni dal disavanzo, che oggi arriva a 13 milioni”. Il sindaco ha poi annunciato che nei prossimi giorni sarà presentato il nuovo bando in mobilità per assumere un nuovo dirigente alle Finanze: “Ci stiamo lavorando, sperando che arrivi un dirigente capace di affrontare una situazione delicata”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dissesto-bis, il sindaco: “Ci siamo assunti responsabilità di altri”

CasertaNews è in caricamento