Consiglio infuocato, guai per il sindaco: si dimettono 3 assessori

Colpo di scena in Assise: lascia il delegato al Bilancio dopo il voto del Consuntivo. In giunta entra in quota Lega la D'Ausilio

Il sindaco Petrella con tutti gli assessori al momento della nomina

Equilibri precari, polemiche, nuove nomine e dimissioni sono stati gli elementi che hanno caratterizzato il consiglio comunale di Castel Volturno convocato in prima battuta venerdì 17 luglio dal presidente del consiglio Pasquale Marrandino. C'è stato il riconoscimento di due debiti fuori bilancio, le nuove tariffe Tari ed Imu, l'approvazione delle delibere per l'affidamento del servizio di tesoreria e del servizio di gestione, accertamento e riscossione ordinaria delle imposte sulle pubbliche affissioni, l'approvazione della commissione speciale sull'inquinamento delle acque del Litorale Domizio.

Via libera al Consuntivo 2019, passaggio fondamentale per il sindaco Luigi Petrella per dar prosieguo alla sua attività amministrativa. Uno svolgimento in seduta consiliare consueto fino alla lettura delle protocollate dimissioni degli assessori Maria Conte e Simona Visone e la nomina del nuovo assessore della Lega che rafforza la sua presenza in maggioranza di Cristina D'Ausilio. Il suo posto in maggioranza sarà occupato da Sonia Grieco nuova consigliera comunale. Tra rimbrotti e virate personali tra Antonio Luise, ultimo acquisto della Lega e l'opposizione una 'lettura' finale ha lasciato tutti i presenti tra lo stupore: l'assessore al Bilancio Gerardo Parente ha rassegnato le sue dimissioni nelle mani del sindaco. Equilibri precari e nuove manovre si scorgono nell'orizzonte politico del Comune di Castel Volturno e nel frattempo il primo cittadino Luigi Petrella indicherà il tanto agognato vicesindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento