Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Documento di 7 consiglieri dell'ordine degli avvocati: "Russo e la maggioranza si dimettano e si torni al voto"

Annunciano l'assenza alla convocazione di oggi: "Non garantiremo il numero legale"

Non partecipano alla riunione del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati per garantire il numero legale “coerentemente al dissenso sino ad oggi denunciato” e chiedono le dimissioni del presidente Adolfo Russo. E’ quanto emerge dalla lettera dei consiglieri Emilia Borgia, Gianmarco Carozza, Marisa De Quattro, Tiziana Ferrara, Ottavio Pannone, Giuseppe Merola ed Ugo Verrillo che fanno parte del gruppo Dignità Forense.

“E' sotto gli occhi dell’intera classe - si legge nella lettera - la gestione fallimentare del presidente Adolfo Russo e della sua maggioranza, incapaci di tutelare gli interessi dell’Avvocatura ed affrontare con decisione le problematiche vissute quotidianamente da tutti gli iscritti soprattutto durante l’emergenza pandemica. Le dimissioni del segretario, del vicepresidente e della responsabile della formazione, suoi principali collaboratori, con gravi ma tardive motivazioni, certificano la negligenza della maggioranza del C.O.A. e costituiscono un atto di sfiducia nei confronti del Presidente e dei consiglieri, che lo sostengono”.

Per questo motivo “i consiglieri del gruppo Dignità Forense non assicureranno, dunque, il numero legale per la seduta odierna, per non continuare ad avallare questo stato di cose ed essere complici di tale nefasta gestione. Non resta, dunque, che il Presidente e la maggioranza (o quello che ne resta) prendano finalmente atto del fallimento del loro operato e rassegnino le dimissioni, rimettendo la parola agli iscritti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Documento di 7 consiglieri dell'ordine degli avvocati: "Russo e la maggioranza si dimettano e si torni al voto"

CasertaNews è in caricamento