Consigliere si 'sospende' dopo i video coi sexy toys

Scuotri chiede scusa: "Ho commesso troppe leggerezze"

Il consigliere Mariano Scuotri e l'ultimo post sui social

Dopo gli eccessi arrivano le scuse. Ma c'è voluta quasi una settimana di tensione e polemiche per spingere il consigliere comunale Mariano Scuotri ad ammettere di aver esagerato.

Perché dopo i primi video della sua festa di compleanno, l'esponente dell'attuale maggioranza di Aversa capeggiata dal sindaco Alfonso Golia non aveva ritenuto di farlo, difendendo la sua sfera privata (diventata virale grazie ai video sui social) e nonostante i rimbrotti dello stesso primo cittadino e del consigliere comunale Pasquale Fiorenzano. Dopo 48 ore, però, Scuotri è caduto di nuovo... in fallo, con un altro post in cui rinominava Aversa come 'Dildoland', con chiari riferimenti ai giochi erotici.

Un po' troppo anche per il sindaco Golia che ha nuovamente fatto sentire la sua voce nei confronti del consigliere comunale, dopo che Alfonso Oliva, esponente dell'opposizione, era tornato a chiederne le dimissioni. Che non sono arrivate, ma comunque hanno sortito un primo effetto su Scuotri: quello di chiedere scusa. "In virtù di tutto quello che è successo - ha scritto su Facebook - ed essendo consapevole di aver commesso delle leggerezze di troppo, che riguardano sì la mia vita privata, ma che hanno avuto purtroppo un riscontro anche nella vita pubblica, ho deciso di autosospendermi sia dalla Commissione Politiche Sociali che dal gruppo consiliare La Politica Che Serve. Quando si sbaglia non si fa finta di nulla, si chiede scusa, si riflette e si va avanti compiendo un atto di maturità. Anche questo momento sarà per me occasione di crescita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'autosospensione che, in fin dei conti, è un gesto per cercare, quantomeno, di eliminare l'imbarazzo al sindaco Golia ed al suo attuale gruppo di appartenenza, visto che non si parla di dimissioni dalla commissione, 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento