E' ufficiale: via libera alle consegne a domicilio per pizzerie, ristoranti, pub, pasticcerie e gelaterie

De Luca ha firmato l'ordinanza: si parte lunedì, ecco gli orari. Apertura part-time anche per cartolerie e librerie. Supermercati chiusi nel pomeriggio del 25 aprile e domenica 26

Ora è ufficiale: da lunedì 27 aprile ripartono in regione Campania le consegne a domicilio.

L’ordinanza del presidente Vincenzo De Luca, attesa da oltre 12 ore, è arrivata ad ora di pranzo: “Dal 27 aprile 2020 e fino al 3 maggio 2020 - si legge - ferme restando le misure statali e regionali vigenti e fatta salva ogni ulteriore disposizione in considerazione dell’evoluzione della situazione epidemica, a parziale modifica delle disposizioni di cui all’ordinanza n.32 del 12 aprile 2020, su tutto il territorio regionale: sono consentite le attività e i servizi di ristorazione - fra cui pub, bar, gastronomie, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie - esclusivamente, quanto ai bar e alla pasticcerie, dalle ore 7,00 alle ore 14,00, gli altri esclusivamente dalle ore 16,00 alle ore 22,00, per tutti con la sola modalità di prenotazione telefonica ovvero on line e consegna a domicilio e nel rispetto delle norme igienico-sanitarie nelle diverse fasi di produzione, confezionamento, trasporto e consegna dei cibi e salvo l’obbligo di attenersi alle prescrizioni di cui al successivo punto 2”.

Inoltre sono consentite le attività di commercio al dettaglio di articoli di carta, cartone, cartoleria e libri, esclusivamente dalle ore 8 alle ore 14 “con raccomandazione di adottare misure organizzative atte a promuovere la modalità di vendita con prenotazione telefonica ovvero on line e consegna a domicilio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente De Luca ha inoltre disposto la chiusura di supermercati e tabacchi (restano aperte farmacie e parafarmacie, edicole e distributore di carburanti) dal “pomeriggio del 25 aprile, nella giornata del 26 aprile e nella giornata del 1 maggio. Il mancato rispetto delle misure di contenimento e prevenzione del rischio di contagio di cui al provvedimento comporta, l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria (pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000) nonché, per i casi previsti, di quella accessoria (chiusura dell'esercizio o dell'attività da 5 a 30 giorni)”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento