rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità

Il viceministro all'Economia al congresso nazionale dei Giovani Commercialisti

Due giorni di dibattiti al Plaza di Caserta

"Affrontare tematiche attuali e di grande rilevanza per la professione e per il sistema fiscale nel suo complesso. Ma anche approfondire le dinamiche della compliance, esplorare le strategie nella lotta all'evasione fiscale e verificare l’effettivo livello di semplificazione degli adempimenti che, ad oggi, sembra restare una chimera". Saranno i temi di riferimento del prossimo Congresso Nazionale UNGDCEC, al quale prenderanno parte esponenti delle istituzioni e di categoria, ma anche del mondo accademico e rappresentanti delle imprese.

"Due giorni di lavoro dedicati alla categoria, con l’organizzazione di numerosi workshop e di tavole rotonde che avranno come protagonista principale la riforma fiscale, offrendoci la chance di ridefinire il rapporto tra fisco e contribuente, mirando a una relazione più trasparente, equa ed efficace. Sicuramente però il rapporto di collaborazione tra fisco e contribuente non viene rafforzato da decreti improvvisi che anticipano scadenze, lasciando solo cinque giorni di tempo per i relativi adempimenti, come è successo con il Decreto-legge in materia di agevolazioni edilizie”,  dichiara Francesco Cataldi, presidente dell’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, presentando il 61° Congresso Nazionale dell’Unione, in programma a Caserta, presso il Plaza Hotel (viale Vincenzo Lamberti), l’11 e il 12 aprile prossimi. 

Oltre mille commercialisti di ogni regione d’Italia arriveranno in Campania. L’apertura dei lavori è in programma giovedì 11 aprile alle ore 15, interverranno tra gli altri Margherita Matrisciano, presidente del Comitato Organizzatore; Concetta Di Gennaro, presidente dell'Unione Giovani Commercialisti di Caserta; Carlo Marino, sindaco di Caserta; Marco Osnato, presidente commissione Finanze Camera dei deputati; Elbano de Nuccio, presidente CNDCEC; Stefano Distilli, presidente Cassa Dottori Commercialisti; Guido Rosignoli, vice presidente Cassa Ragionieri. 

A seguire, la relazione del presidente Cataldi, quindi la tavola rotonda dal titolo: “Stiamo andando verso una vera semplificazione fiscale?”, con i consiglieri UNGDCEC Stefania Serina e Massimiliano Dell’Unto; Andrea de Bertoldi ed Emiliano Fenu, componenti commissione Finanze Camera dei deputati; Salvatore Regalbuto, consigliere CNDCEC; Antonio Garofalo, rettore Università degli Studi di Napoli "Parthenope", Antonio Felice Uricchio, Presidente del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR). 

Si riprende venerdì 12 aprile alle ore 14:30 con la tavola rotonda “Il cambiamento più atteso: un nuovo rapporto tra fisco e contribuente”, moderata da Francesco Paolo Fabbri, consigliere Giunta UNGDCEC, in cui interverranno Rosa D’Angiolella, consigliera CNDCEC; Paola Coppola, professore ordinario Università degli Studi di Napoli “Federico II”; Lucio Di Nosse, presidente Corte di Giustizia Tributaria I di Caserta; Vincenzo Laudiero, Giudice Corte di Giustizia Tributaria II del Lazio; Alberto Tealdi, consigliere Fondazione Centro Studi UNGDCEC. 

Alle ore 16:30 la tavola rotonda di chiusura, moderata da Francesco Savio, presidente della Fondazione Centro Studi UNGDCEC, alla quale prenderanno parte Maurizio Leo, viceministro Economia e Finanze; Marta Schifone, componente commissione Lavoro Pubblico e Privato Camera dei deputati; Luciano D’Alfonso, componente IV commissione (finanze) Camera dei deputati; Elbano De Nuccio; Pietro Raucci, presidente ODCEC Caserta; Stefano Distilli; Marco Natali, presidente Fondoprofessioni. 

Nella stessa mattina di venerdì 12 aprile, nelle sale del Plaza Hotel, si terranno invece workshop tematici dedicati alla categoria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il viceministro all'Economia al congresso nazionale dei Giovani Commercialisti

CasertaNews è in caricamento