Il rapper ed il Generale a confronto nel bene confiscato

Dibattito sul tema della legalità con Lucariello ed il comandante regionale dei Carabinieri Stefanizzi

Il Generale Stefanizzi e Lucariello

Secondo appuntamento di Estate al Bene organizzato presso il bene confiscato “Alberto Varone” di Maiano di Sessa Aurunca gestito dalla cooperativa sociale “”Al di là dei Sogni”. Dopo la visita del capo della polizia Franco Gabrielli, il secondo appuntamento ha visto un dialogo - confronto tra il Generale dei Carabinieri Maurizio Stefanizzi, alla guida della legione carabinieri della Campania, con il celebre rapper Lucariello, autore della canzone che chiude le puntate di Gomorra.

Un duetto inedito per affrontare con i ragazzi dei campi di Estate Liberi i temi di legalità, territorio e società civile. Un dibattito animato da moltissime domande, curiosità e approfondimenti che hanno messo in luce le eccezionali capacità comunicative del generale Stefanizzi che non si è sottratto a nessun interrogativo, mentre Lucariello ha narrato la rinascita sociale che passa anche e soprattutto dall’arte e dall’espressione musicale. “Bisogna continuare sulla strada della legalità, essere uniti e non arrendersi alle mafie”, ha detto Stefanizzi in conclusione della giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento