rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Casal di Principe

Maxi condanna della Corte dei Conti per due consiglieri comunali

Scatta anche l'incompatibilità: dovranno versare oltre 130mila euro a testa

Due consiglieri comunali di Casal di Principe, Luigi Petrillo e Francesco Russo, sono stati condannati dalla Corte dei Conti (Seconda Sezione giurisdizionale di Appello) al pagamento di rispettivamente 131mila e 134mila euro in quanto riconosciuto come "responsabili, insieme ad altri soggettti, per la mancata riscossione dei tributi concernenti il servizio idrico nel periodo gennaio 2000-settembre 2005" e poi anche per "il mancato pagamento alla Regione Campania del canone di depurazione delle acque reflue e del 50% degli incassi afferenti al canone di fognatura". 

Ricordiamo che Petrillo e Russo in quegli anni erano amministratori locali e quindi per questo motivo 'pagano' la responsabilità.

Adesso però viene fuori anche una condizione di incompatibilità a coprire la carica di consigliere comunale. Petrillo e Russo hanno 10 giorni per formulare osservazioni oppure eliminare la causa di incompatibilità sopravvenuta altrimenti dovranno lasciare lo scranno in consiglio comunale. 

Petrillo ha specificato che "siamo stati condannati da semplici consiglieri e sono debiti dei cittadini non debiti personali. Siamo stati condannati per reati non nostri ma ci stiamo attivando per la procedura di pagamento". 

petrillo-luigi-casale-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi condanna della Corte dei Conti per due consiglieri comunali

CasertaNews è in caricamento