Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Concessioni al mercato, che flop: solo 21 domande

Il Comune costretto a riaprire i termini: c’è disponibilità di 82 posteggi

Ai sensi della normativa è onere dei Comuni avviare d’ufficio il procedimento volto al rinnovo delle concessioni in essere, previa verifica del possesso dei requisiti da parte di ogni singolo operatore, così come fissati dalle modalità approvate dal Decreto Dirigenziale regionale. Stiamo parlando delle concessioni di aree pubbliche per l’esercizio del commercio, nonché per lo svolgimento di attività artigiane, di somministrazione di alimenti e bevande. Solo che è accaduto qualcosa che nessuno si aspettava. Per il rinnovo delle concessioni sono pervenute solamente 21 domande a fronte della disponibilità di ben 82 posteggi. E’ per questo motivo che il dirigente del Comune di Frignano ha deciso di prorogare fino a domani (20 giugno) la presentazione delle domande per il rinnovo delle concessioni su area pubblica. Il decreto Cura Italia aveva previsto che tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, compresi i termini di inizio e di ultimazione dei lavori in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e la data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, conservino la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concessioni al mercato, che flop: solo 21 domande

CasertaNews è in caricamento