Comune sciolto per camorra, fissata l'udienza al Tar per l'ex sindaco "sospeso"

Villano: "Avremo finalmente la possibilità di “leggere le carte” e capire la verità anche sulle strumentalizzazioni catapultate come pale di fango su di me"

L'ex sindaco di Orta Andrea Villano

Ci vorrà tempo per decidere il ricorso contro lo scioglimento per infiltrazioni camorristiche dell’amministrazione comunale di Orta di Atella guidata dal sindaco Andrea Villano. Il tribunale amministrativo del Lazio ha, infatti, fissato l’udienza di merito per la discussione riguardante il ricorso allo scioglimento del Consiglio Comunale di Orta di Atella al 27 gennaio 2021.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La estrema fiducia che sento nei confronti delle Istituzioni mi farà vivere questo anno da sindaco “sospeso” con serenità e speranza negli esiti futuri della vicenda - ha commentato l’ex sindaco Andrea Villano - Avremo finalmente la possibilità di “leggere le carte” e capire la verità anche sulle strumentalizzazioni catapultate come pale di fango su di me e sulla mia compagine di governo. Non mancherà da parte mia durante questo anno l’attenzione alla vita amministrativa ortese. Sono pronto a confrontarmi con la Commissione Straordinaria su tutte le problematiche della nostra Città. Sarò il primo ad esprimere soddisfazione per le cose positive che verranno ma anche intransigente rispetto a ciò di cui Orta di Atella ha urgentemente bisogno. Voglio tranquillizzare qualche avversario politico sulla compattezza della mia squadra di governo. Il ricorso al Tar è stato depositato con la mia sola firma in rappresentanza di tutta la maggioranza ed amo aggiungere “in nome e per conto” di tutta una Città che sa e che vuole ribadire che Orta di Atella è e sarà sempre terra di legalità e laboriosità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Macchia nera, scoperta choc: "Dna umano". Sequestrato depuratore: "Fogne direttamente nel canale"

Torna su
CasertaNews è in caricamento