rotate-mobile
Sabato, 23 Settembre 2023
Attualità Mondragone

Rischio commissario in Comune dopo ricorso di un architetto

Il Tar accoglie il ricorso per l'esecuzione del decreto ingiuntivo, Municipio condannato a pagare oltre 48mila euro

Il Tar condanna il Comune a pagare oltre 48mila euro. I giudici del Tribunale amministrativo regionale della Campania hanno esaminato ed accolto il ricorso presentato dall'architetto Franco Zaccaro che, nel 2013, aveva ottenuto dal Tribunale di Napoli un decreto ingiuntivo nei confronti dell'Ente di viale Margherita. Nel 2016 il decreto era stato notificato al Comune di Mondragone che aveva quattro mesi per provvedere al pagamento. Cosa non avvenuta e così il professionista si è rivolto al Tar che, nell'udienza in cui non si è costituito l'Ente mondragonese, ha accolto il ricorso e intimato il Comune a dare esecuzione alla sentenza con il pagamento della somma di 48.442,25 euro più interessi e spese per un importo complessivo di oltre 50mila euro. Il Tar ha anche disposto che, in caso di ulteriore inottemperanza, sia il prefetto di Caserta, nominato commissario ad acta, ad eseguire, anche mediante delega a un funzionario d'ufficio, la sentenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio commissario in Comune dopo ricorso di un architetto

CasertaNews è in caricamento