rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Attualità Maddaloni

Esposto alla Corte dei Conti per “danni d’immagine” contro l'ex sindaco arrestato

De Filippo vuole far riconoscere il danno per il Comune ed ottenere un risarcimento

I rapporti tra l’attuale sindaco di Maddaloni Andrea De Filppo e l’ex Rosa De Lucia non sono mai stati buoni, ma sicuramente l’azione che l’attuale giunta comunale ha deciso di proporre li renderà ancora più tesi.

L’esecutivo comunale (alla presenza degli assessori Gigi Bove, Immacolata Calabrò, Giuseppe D’Alessandro, Salvatore Liccardo, Rosa Rivetti e Caterina Ventrone, oltre che dello stesso sindaco) ha approvato una delibera per presentare un esposto per danno all’immagine alla Procura della Corte dei Conti della Campania.

La decisione è basata sull’inchiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere che, nel marzo 2016, portò all’arresto dell’allora sindaco Rosa De Lucia per corruzione, atti contrari ai doveri di ufficio e tentata induzione indebita. Un’indagine che si è conclusa dopo un anno con un patteggiamento a 3 anni e sei mesi per la De Lucia.

Oggi a 5 anni di distanza, la giunta De Filippo si muove per avere un risarcimento.“Non vi è dubbio - si legge nella delibera - che dai comportamenti illeciti posti in essere dal sindaco Rosa De Lucia sia derivato un grava vulnus al prestigio del Comune anche in considerazione del ruolo di particolare rilievo svolto dalla stessa. Indubbio, appare, inoltre che la condotta illecita in questione abbia avuto un’ampia risonanza sociale. Condotte patologiche di questo tipo hanno rafforzato nell’opinione pubblica il convincimento che anche coloro che dovrebbero rappresentare, ai più alti livelli, gli interessi della collettività operino, invece, per realizzare illecitamente proprio fini personali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto alla Corte dei Conti per “danni d’immagine” contro l'ex sindaco arrestato

CasertaNews è in caricamento