A Caserta c’è il gelo, ma negli uffici del Comune non c’è riscaldamento

Dopo diversi mesi non è ancora stato riparato il guasto. Ultimatum dei sindacati

Il gelo, la neve ed i riscaldamenti che non funzionano. E’ la drammatica situazione in cui versano (ormai da mesi) i dipendenti del Comune di Caserta. Neanche l’arrivo del freddo artico ha messo un po’ di fretta ai dirigenti per cercare di porre una pezza al problema che va avanti ormai da mesi. In estate, infatti, i climatizzatori non funzionavano e ad agosto si arrivò a bloccare il rientro pomeridiano (che i dipendenti sono stati costretti poi a recuperare a settembre). Ed oggi la situazione non è cambiata. Al punto che questa mattina un gruppo di rappresentanti sindacali si è recata dal dirigente Gianni Natale lanciando un ultimatum: se entro lunedì non sarà risolto il problema, inizieranno forme di protesta. Chissà che non venga in mente di portarsi tutti al secondo piano, dove c’è l’ufficio del sindaco Carlo Marino. Perché almeno lì i condizionatori funzionano…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

Torna su
CasertaNews è in caricamento