Il Comune cambia nome alla piazza davanti alla Reggia

Il piazzale intitolato a Carlo di Borbone re di Napoli

Piazza Carlo di Borbone

La Giunta comunale di Caserta corregge il tiro. L'esecutivo ha approvato una delibera proposta dagli assessori Emiliano Casale, Dora Esposito e Tiziana Petrillo. Con essa viene denominata Piazza Carlo di Borbone "l'intera area dell'attuale piazza pedonale comprensiva dell'ex tratto del viale Douhet antistante il Palazzo Reale" e "mantenuta la denominazione del viale Giulio Douhet, onorevole concittadino e tra i padri fondatori dell'Aeronautica Militare, al tratto viario con inizio dall'angolo sud ovest del Palazzo Reale e non più dall'angolo sud est dello stesso Palazzo intersezione con corso Trieste e fino all'incrocio con via Torrino - via Salvemini".

"Il provvedimento - spiegano i tre assessori proponenti - è indirizzato a razionalizzare l'utilizzo dei toponimi in funzione della modificata struttura della piazza, da tempo pedonalizzata, che si estende oggi senza soluzione di continuità fino alla facciata sul del Palazzo Reale. Lo fa anche con vantaggi in termini di coerenza storica e maggiore semplificazione, anche internazionale, dell'ubicazione della Reggia, correggendo il toponimo Piazza Carlo III di Borbone in Piazza Carlo di Borbone".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Va ricordato, infatti, che Carlo di Borbone era l'appellativo del re di Napoli che, diventato re di Spagna, assunse il nome di Carlo III.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento