Policlinico, ora De Luca accelera: "In 2 settimane pronto a nominare un commissario"

Il presidente durante la visita al nuovo ospedale Covid avverte il rettore della Vanvitelli: "Se entro la fine del mese non ripartono i lavori entriamo in gioco noi"

Una svolta per il Policlinico entro due settimane: è questa la richiesta che il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha recapitato questa mattina al rettore dell’Università Vanvitelli di Caserta Giuseppe Paolisso durante il sopralluogo per verificare il completamento dei lavori per il nuovo ospedale Covid realizzato nell’area accanto a quella dove sorge l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

“Al rettore dell’Università - ha spiegato De Luca - abbiamo detto che entro questo mese bisogna decidere: o ripartono i lavori, oppure la Regione Campania nominerà un commissario per realizzare il Policlinico. Non possiamo permettere che una struttura di quelle dimensioni e di quell’impegno finanziario rimanga a metà”.

Un’opera, quella che dovrebbe nascere nella frazione di Tredici, attesa da ben 25 anni. Era il 1995, infatti, quando fu firmato il protocollo con l’università (allora denominata Seconda Università di Napoli), mentre la prima pietra fu posta solo 10 anni dopo, nel 2005, dall’allora sindaco di Caserta Luigi Falco, accompagnato dall’ex presidente della Regione Antonio Bassolino. 

Poi una serie di traversie che hanno colpito le società che si sono succedute nell’appalto per la realizzazione dei lavori, oltre i costi che sono aumentati a dismisura col passare del tempo, hanno di fatto rallentato quello che per molti, oggi, rappresenta il simbolo di una città che non riesce a risollevarsi. Il segno di una “storia mancata”, di quello che poteva essere e che invece non è. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Luca, dal suo insediamento alla guida della Regione Campania, aveva annunciato la chiusura del cantiere entro il 2020. Ma, naturalmente, anche questa dead-line è saltata. Ora la ‘minaccia velata’ all’Università. Vedremo se basterà.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento