rotate-mobile
Attualità Casal di Principe

Decreto agricoltura, ok a nomina commissario per emergenza brucellosi

Il ministro Lollobrigida annuncia la novità del decreto. Soddisfazione da Fdi e Lega: "Rimettere in piedi settore importante"

Un commissario nazionale per l'emergenza brucellosi. E' quanto contenuto nel decreto legge approvato in consiglio dei ministri che ha varato misure urgenti per le imprese agricole, della pesca e dell'acquacoltura. 

Il ministro: "Affronterà criticità per eradicazione malattia"

Il consiglio dei ministri, su proposta del presidente Giorgia Meloni, del ministro dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida e del ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, ha approvato un provvedimento che ha tra i vari obiettivi quello di "arrestare la diffusione della peste suina africana e la brucellosi". Arriva il “commissario alla brucellosi che affronterà questa criticità per arrivare alla eradicazione della malattia", ha annunciato il ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, nel corso della conferenza stampa al termine del cdm.

Cosa prevede il decreto

Nel decreto, riferisce Adnkronos, si prevede l'istituzione del Commissario straordinario per la brucellosi e la tubercolosi con mandato di 24 mesi, prorogabile una sola volta, con l’obiettivo di completare il processo di eradicazione sul territorio nazionale della brucellosi bovina, bufalina, ovina, caprina e della tubercolosi bovina e bufalina, anche col fine di valutare l’efficacia delle misure di profilassi adottate dagli enti territoriali. Al Commissario spettano compiti di coordinamento e monitoraggio delle azioni poste in essere nei territori colpiti dalla malattia e ha il potere di adottare provvedimenti di contingenza e urgenti a tutela della salute umana, animale e dell’ecosistema.

Cangiano: "Risolviamo danni provocati da gestione De Luca"

"Una nomina finalizzata a gestire l'emergenza da mesi in atto, risolvendo i danni creati da una pessima gestione politica messa in campo del Governatore della Campania Vincenzo De Luca e dai suoi gregari - dichiara il presidente provinciale di Fratelli d'Italia Gimmi Cangiano - Una nomina che abbiamo fortemente voluto. Che abbiamo chiesto. Che abbiamo seguito e sollecitato nelle sue diverse fasi, soprattutto attraverso un dialogo costante con il Ministro alla Salute Schillaci ed il Sottosegretario Gemmato, che ringrazio unitamente al Ministro Lollobrigida per l'impegno profuso. Una nomina importantissima, soprattutto per tutti quegli allevatori e quegli operatori messi in ginocchio dalle scelte determinate fino ad adesso. A loro, alla loro battaglia che ci ha visti per mesi fianco a fianco, alla loro dignità ed al loro coraggio va il mio pensiero in questo momento. Avevamo preso un impegno con i referenti del Coordinamento Unitario Bufalino, provati da settimane di protesta. Avevamo dato la nostra parola di uomini e di rappresentanti istituzionali. Quell'impegno l'abbiamo mantenuto. E la parola onorata. Adesso è il momento di guardare avanti e rimettere in piedi uno dei settori più importanti per l'economia di queste terre".

Cerreto: "Si chiude pagina nera dell'economia della nostra Provincia"

Gli fa eco Marco Cerreto: "Grazie al Governo Meloni, al Ministro Lollobrigida, al Sottosegretario Gemmato che hanno accolto le istanze di un intero comparto, dimostrando con i fatti la nostra idea di una politica che sostiene i territori e non i palazzi del potere. È stata, infatti approvata l'istituzione di un commissario nazionale che dovrà gestire le sciagurate politiche del Governatore De Luca in tema brucellosi bufalina. È questa la dimostrazione della nostra serietà e della nostra coerenza. Non abbiamo mai in questi mesi abbandonato gli allevatori e siamo stati al loro fianco sempre, pur tra gli attacchi e le critiche. Oggi si chiude una pagina nera per l'economia primaria della nostra Provincia e si apre una fase che ci vedrà impegnati per restituire dignità agli allevatori e prestigio al nostro oro bianco", dichiara Cerreto, capogruppo in Commissione Agricoltura.

Zinzi: "Vittoria per nostre imprese e patrimonio bufalino"

"Come promesso, c’è l’ok da parte del consiglio dei ministri all’istituzione del commissario straordinario nazionale per affrontare l’emergenza brucellosi, prevista dal decreto legge agricoltura che oggi ha ottenuto il via libera - commenta il deputato campano della Lega Gianpiero Zinzi - Orgoglioso che questa battaglia a sostegno degli allevatori e di un intero comparto in ginocchio, iniziata da consigliere regionale in Campania e portata avanti in Aula alla Camera, si sia conclusa nel migliore dei modi. Una vittoria per le nostre imprese e per un intero patrimonio bufalino per cui avevamo chiesto che fosse messo in sicurezza. Oggi scriviamo una bella pagina per i nostri allevatori e per tutto il Mezzogiorno, grazie all’intervento del Governo, della maggioranza e del ministro Schillaci. Dalle parole, ai fatti".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreto agricoltura, ok a nomina commissario per emergenza brucellosi

CasertaNews è in caricamento