rotate-mobile
Martedì, 30 Maggio 2023
Attualità Aversa

Appello dei commercianti al sindaco: "Stagione a rischio. Prorogare concessioni dehors"

Fipe Confcommercio propone emendamenti alla bozza ma si temono tempi lunghi per l'approvazione del nuovo regolamento

Appello al sindaco Alfonso Golia per superare l'impasse del regolamento sull'installazione dei dehors. E' quello che arriva dalla Confcommercio di Aversa che ha proposto una serie di emendamenti alla bozza di regolamento che dovrebbe disciplinare l'occupazione di suolo pubblico in città.

A riferirlo è Raffaele Oliva, delegato Fipe per la città di Aversa. "Gli amministratori ci hanno espresso la loro volontà nel deliberare l’atteso regolamento in consiglio comunale, si prevedono dunque tempi abbastanza lunghi e si teme per un nulla di fatto in vista della stagione estiva. La soluzione più veloce resterebbe quella di un'ordinanza sindacale che prorogasse tutte le concessioni di occupazione già ottenute fino al 31/12/2023", scrive sui social Oliva.

Tra le proposte dei commercianti l'abrogazione della limitazione dei servizi igienici: in pratica chi ha un solo bagno (e non due come in bozza) potrebbe ottenere l’occupazione di suolo ma senza servizio assistito, cioè come arredi d’appoggio per i clienti. La bozza invece concedeva l’occupazione solo a chi avesse 2 bagni, uno per il personale e l’altro per i clienti.

Chiesta anche la modifica dell’indicazione del numero di tavoli e sedie, prediligendo unicamente l’indicazione della metratura da occupare senza specificare il numero degli arredi, ed il termine dei 180 giorni per l’occupazione permanente, precisando che la permanente è quella rinnovata ogni anno per l’occupazione e ogni 2 anni per i dehors. 

Tra gli emendamenti anche l’occupazione della carreggiata nel centro storico, con la delimitazione dell’area occupata da fioriere o comunque arredi da cornice e tralasciando uno spazio minimo di 3,5 metri per il passaggio delle automobili. Per quanto riguarda le occupazioni nei pressi dei luoghi di culto Confcommercio propone che queste avvengano almeno a 5 metri dagli ingressi dei luoghi stessi  e solo quando non vi è in corso attività di culto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello dei commercianti al sindaco: "Stagione a rischio. Prorogare concessioni dehors"

CasertaNews è in caricamento