rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità

Collegio dei garanti: "Vittoria civica dopo un anno di battaglie"

Prima la richiesta di referendum depositata in Comune, poi la raccolta firme per la costituzione

Il comune di Caserta ha nominato il Collegio dei garanti previsto dallo Statuto e dal Regolamento sul Referendum. Una vittoria tutta civica che parte dall'iniziativa di una cittadina attiva supportata da altri numerosi casertani che si concretizza ad oltre un anno dall'inizio della vicenda.

L'avvocato Gloria Martignetti il 30 novembre dello scorso anno depositava al Comune di Caserta un'istanza di Referendum avente ad oggetto l'abrogazione dell'iter amministrativo posto in essere dal Comune di Caserta in merito alla localizzazione del biodigestore in località Ponteselice. A giudicare l'ammissibilità del referendum sarebbe dovuto essere il Collegio dei Garanti che, sebbene previsto espressamente, non è mai stato nominato dal Comune di Caserta, nonostante negli anni la costituzione dello stesso sia stata più volte sollecitata nei banchi della minoranza.

Nel silenzio dell'amministrazione la legale Martignetti con una petizione sottoscritta da altri 50 cittadini ha chiesto la nomina del Collegio dei Garanti evidenziando che in mancanza dell'organo ai cittadini casertani sarebbe stata negata la partecipazione al processo decisionale a mezzo dell'istituto di democrazia diretta per eccellenza. La questione è stata supportata in maniera trasversale da tutta la minoranza dapprima con una interrogazione e poi con una mozione votata all'unanimità dall'intera assise.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegio dei garanti: "Vittoria civica dopo un anno di battaglie"

CasertaNews è in caricamento