Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Collaboratore del parroco in quarantena, bufera via whatsapp: "Non andate a messa"

Don Gianni interviene: "Dall'inizio della pandemia non ha mai prestato servizio all'altare"

Un collaboratore del parroco è in quarantena

Scoppia il caso a Marcianise per un messaggio che sta circolando via whatsapp e con il quale si invita i cittadini di Marcianise a disertare la chiesa di San Giuliano Martire per il possibile contagio di un "collaboratore" del sacerdote. Una vera e propria bufera che ha spinto don Gianni a diramare una nota per dare le proprie motivazioni ed evitare allarmismi.

Il parroco ha ribadito come "un collaboratore della parrocchia si trova sotto osservazione ed è stato messo in quarantena per contagio da coronavirus, ma questo non è motivo di trasmissione del virus". Il prete ha anche sottolineato come "da quando è iniziata la pandemia questo collaboratore, pur partecipando alla messa con la mascherina, non ha mai prestato servizio all'altare". 

Don Gianni, che ha comunicato l'esito negativo al test rapido al quale lui stesso è stato sottoposto, ha, però, invitato le persone che hanno avuto contatti con il collaboratore "a parlarne con il medico curante", onde scongiurare qualsiasi tipo di problema. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collaboratore del parroco in quarantena, bufera via whatsapp: "Non andate a messa"

CasertaNews è in caricamento