Attualità

Cento dipendenti a rischio licenziamento dopo la revoca del contratto

Con una nuova holding di trasporti pubblici saranno presi in considerazione solo 340 dipendenti su circa 450 unità

I dipendenti della Clp, l'azienda che si occupa di trasporto pubblico locale nell'intera provincia di Caserta, sono preoccupati che il passaggio ad un'altra azienda comporterà più di 100 esuberi. “Siamo venuti a conoscenza del fatto che si è tenuta una importante riunione in Regione tra le commissarie prefettizie della azienda Clp, i vertici di Air ed Eav, i vertici istituzionali della Regione Campania - fanno sapere in una nota i dipendenti dell'azienda - durante la quale pare sia stato stabilito che per un eventuale passaggio di cantiere tra la Clp ed una nuova holding di trasporti pubblici saranno presi in considerazione solamente 340 dipendenti, a fronte di quasi 450 unità che oggi compongono la Clp. Si parla di più di 100 persone e famiglie che rischiano di restare a casa. Una previsione che non possiamo accettare e per la quale siamo fortemente preoccupati”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento dipendenti a rischio licenziamento dopo la revoca del contratto

CasertaNews è in caricamento