Attualità

Licenziamenti alla Clp, scatta la protesta davanti alla Regione

I lavoratori incontrano Oliviero: “Così è impossibile garantire il servizio”

I lavoratori della Clp protestano sotto il palazzo del consiglio regionale della Campania

I lavoratori della Clp (l'azienda che si occupa di trasporto pubblico locale nell'intera provincia di Caserta), sostenuti dal sindacato Faisa Confabil rappresentato dal segretario regionale Francesco Vuolo, hanno protestato sotto il palazzo del consiglio regionale della Campania per alcuni licenziamenti effettuati dall’azienda.

Il presidente del consiglio regionale, Gennaro Oliviero, ha voluto incontrare i rappresentanti sindacali dei lavoratori per avere chiarimenti sulla vicenda. È stato il segretario della Faisa Confabil a chiarire che l’azienda, nonostante sia sotto organico, ha effettuato dei licenziamenti ed è in procinto di effettuarne altri.

I commissari straordinari, di concerto con la Regione Campania, hanno infatti chiesto all’azienda di portare l’organico a 340 dipendenti, effettuando oltre 100 licenziamenti. Ma il sindacato è categorico: “Senza questi lavoratori è impossibile garantire il servizio”.

Vuolo ha voluto ringraziare il presidente del consiglio regionale Oliviero, non solo per averli incontrati, ma anche per aver programmato un ulteriore incontro per mercoledì mattina con Luca Cascone, presidente della commissione regionale trasporti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziamenti alla Clp, scatta la protesta davanti alla Regione

CasertaNews è in caricamento