Caserta flop anche per attrazioni: la nuova classifica fotografa il declino

La provincia solo 92esima nell’indice del ‘Sole 24 Ore’ sul tempo libero

Neanche la Reggia riesce a trainare la provincia di Caserta nell'indice sul tempo libero

Un territorio che dovrebbe essere a spiccata vocazione turistica che esce invece con le ‘ossa rotte’ dall’inchiesta del “Sole 24 Ore” sul tempo libero, l’indice che farà parte dell’indagine del quotidiano di Confindustria sulla ‘Qualità della vita’ giunta nel 2019 alle 30esima edizione.

La provincia di Caserta si piazza infatti solo al 92esimo posto in questa speciale classifica: peggio di Terra di lavoro in Campania fa solo Avellino (100), mentre Napoli si aggiudica la posizione 43, Salerno 66 e Benevento 88.

L’indice del tempo libero calcola quali sono le città più dinamiche d’Italia, fotografando il benessere degli italiani nelle 107 province attraverso 12 indicatori che rilevano l’attrattività turistica, i servizi per lo svago della popolazione e l’offerta culturale.

indice tempo libero caserta-2

Dai dati della provincia di Caserta emerge una popolazione disposta a spendere per lo svago, con la spesa pro capite che ci piazza al 26esimo posto nazionale, con una buona quantità di spettacoli ogni mille abitanti (57esimo posto). Le buone notizie terminano praticamente qui, perché negli altri indicatori Caserta precipita: pochi i ristoranti e bar (63esima posto), i concerti (98esimo posto), le mostre (97esimo posto), gli eventi sportivi (99esimo posto), così come le librerie (83esimo posto). Un territorio che paradossalmente, nonostante le tante bellezze, fa fatica anche ad attrarre turismo: un dato evidenziato dalla 67esima posizione nazionale per la permanenza media nelle strutture ricettive.

A livello nazionale i primi tre posti sono invece occupati da Rimini, Firenze e Venezia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento