rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Attualità Casapesenna

Cittadinanza onoraria al poliziotto che arrestò Zagaria

Iniziativa del Comune di Casapesenna venerdì 20 maggio nella sala convegni dell'area Pip

L'ex capo della squadra mobile di Caserta, Alessandro Tocco, sarà un nuovo cittadino onorario di Casapesenna. A deciderlo la giunta comunale guidata dal sindaco Marcello De Rosa e domani (venerdì 20 maggio) sarà consegnata alle 10 ufficialmente la cittadinanza anche se poi la funzione ci sarà solamente il prossimo 2 giugno. 'Premiato' il poliziotto che ha arrestato, tra gli altri, il boss dei Casalesi Michele Zagaria. Diventeranno cittadini onorari di Casapesenna anche Giovanni Fontana e Orlando Basile.

L'assemblea si terrà presso il centro polivalente nell’area Pip, nella sala convegni.

Tocco entra in Polizia nel 1990 come agente e dopo circa un anno viene ammesso all’Istituto Superiore di Polizia per la frequenza del corso di formazione per Commissario. Il suo primo incarico nel 1997 lo ha svolto all’Ufficio Volanti e poi alla Squadra Mobile di Rovigo. Nel 2000 è trasferito d’ufficio alla Mobile di Isernia e quattro anni più tardi è chiamato a dirigere il Commissariato di Fondi.

Nel 2007 diviene Dirigente del Commissariato di Formia e, l’anno successivo, è nominato Vice Capo della Squadra Mobile della Questura di Caserta e responsabile della Sezione Catturandi del Commissariato di Casal Di Principe. Nel 2013 è chiamato a Dirigente la Squadra Mobile di Caserta. Da maggio 2016 ricopre l’incarico di Dirigente della Squadra Volante alla Questura di Frosinone e pochi mesi dopo diviene Dirigente del Commissariato di Cassino.

Con decorrenza gennaio 2018 Tocco è stato promosso Primo Dirigente della Polizia di Stato presso il Commissariato di Lamezia Terme e poi oggi è a Latina per guidare la divisione anticrimine a Latina.

Nella sua carriera, caratterizzata da passione per il lavoro, si è impegnato a combattere contro la criminalità organizzata, conducendo importanti operazioni anticamorra, che hanno portato ad arresti eccellenti soprattutto nell’ambito della criminalità dei Casalesi, (Nicola Schiavone, Michele Zagaria, Massimo Di Caterino e il super latitante Raffaele Diana) e, smantellando diversi gruppi armati del famigerato clan.

Per i risultati conseguiti in particolare nei sette anni di permanenza a Capo della Squadra Mobile di Caserta, il Dott. Tocco, per la sua professionalità, competenza e spessore investigativo, è stato definito dai colleghi di Scottland Yard “the camorra’s ghost” l’acchiappa camorristi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadinanza onoraria al poliziotto che arrestò Zagaria

CasertaNews è in caricamento