rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità Sant'Arpino

Tre bambini del Burkina Faso diventano cittadini italiani

Il sindaco di Sant'Arpino Dell’Aversa ha concesso la cittadinanza

A Sant’Arpino un grande esempio di integrazione e di lotta ad ogni forma di razzismo: il sindaco Giuseppe Dell’Aversana ha infatti concesso la cittadinanza italiana a tre bambini minorenni del Burkina Faso. Questo è stato possibile grazie all’articolo 14 della legge 5/02/92, n. 91, in quanto i tre bambini sono figli minorenni e conviventi di un genitore che ha acquisito la cittadinanza italiana.

La ‘cerimonia’ all’interno del Palazzo ducale di Sant’Arpino, che “è stato fondato da un santo africano di nome Elpidio fuggito in barca dalla Mauritania”, ha ricordato il primo cittadino. I tre bambini diventano quindi cittadini italiani perché il papà ha ricevuto la cittadinanza a seguito di decreto del Presidente della Repubblica Mattarella, controfirmato dal Ministro dell’interno.

Stamattina il sindaco Dell’Aversana ha incontrato i genitori Zampou Assam e Guene Alimato, provenienti dalla città di Kourga, provincia Boulgou del Burkina Faso. Lui è cittadino italiano, mentre lei è una cittadina del Burkina Faso. Zampou lavora come operaio presso un caseificio di Cardito ed insieme, con i tre figli, abitano a Sant’Arpino.

“Il mondo è grande come l’amore e in esso, vi è spazio per tutti, basta aiutarsi a vicenda”, ha detto il primo cittadino, che poi ha voluto ringraziare “il dipendente Nicola Della Rossa che con professionalità e passione ha seguito tutta la vicenda di questi signori istruendo gli atti con perizia e nel rispetto delle leggi. Noi di Sant’Arpino siamo fatti così”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre bambini del Burkina Faso diventano cittadini italiani

CasertaNews è in caricamento