rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità Aversa

La Senesi batte cassa e cita il Comune. "Mancati incassi per 3 milioni"

La società ha chiesto al tribunale di Napoli Nord di difendere l'Ente guidato dal sindaco Golia

La Senesi batte cassa e chiede quasi 3 milioni al Comune di Aversa: si finisce davanti al giudice. La società che ha gestito il servizio di raccolta dei rifiuti nella città normanna ha citato infatti l'Ente guidato dal sindaco Alfonso Golia davanti al Tribunale di Napoli Nord, sezione specializzata in materia d'impresa. Richiesto il pagamento dei canoni oltre a interessi e revisione dei prezzi. A difendere il Comune ci saranno gli avvocati Giuseppe Nerone e Domenico Pignetti

La Senesi ha richiesto quasi 3 milioni (2.976.176 euro per la precisione) di cui 2 milioni e 647mila euro per le fatture emesse e non pagate e 329.162 euro per il servizio reso dal primo al 15 novembre del 2020 nonché dell'ulteriore somma di 12mila euro per il costo suppletivo degli automezzi utilizzati in via temporanea e straordinaria per i residenti positivi al Covid-19. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Senesi batte cassa e cita il Comune. "Mancati incassi per 3 milioni"

CasertaNews è in caricamento