Due sindacati vogliono far saltare le elezioni all'Ordine degli Infermieri, il presidente: "Si va avanti"

Gennaro Mona: "Prese tutte le precauzioni per il Covid-19. Nessun pericolo per votare"

Il presidente dell'Ordine degli Infermieri Gennaro Mona

La Cisl ed il Nursing Up hanno inviato una nota all’Ordine degli Infermieri di Caserta chiedendo il rinvio delle elezioni, la cui prima convocazione è prevista per il 17 ottobre prossimo. Il rischio, sollevato dai sindacati è quello degli assembramenti. Il presidente dell’Ordine Gennaro Mona, però, respinge al mittente le preoccupazioni e sottolinea che, in questi giorni, “si è votato nella maggior parte degli ordini professionali, in un unico seggio come Salerno ed a breve si voterà a Napoli in tre giorni e all’interno della loro sede , così come nel più recente passato si è votato per molti consigli comunali e per le regionali”. 

“Il problema assembramenti ci ha visto particolarmente attenti nella decisione della sede - ha aggiunto Mona - Abbiamo messo in atto, come deciso dalla maggioranza, tutto il protocollo previsto anche per le elezioni amministrative. Le misure anti-Covid sono una nostra costante priorità, evidentemente dimenticata da quei sindacalisti ormai abituati al lavoro da scrivania e che quindi hanno dimenticato cosa significa lavorare in corsia”. 

Le elezioni per il rinnovo dell’ordine degli Infermieri si terranno ad Aversa, all’Hotel Max: anche la sede è contestata da una minoranza degli iscritti e dai loro sindacati. Ma anche su tale punto, il presidente precisa che sono state adottate tutte le misure previste dal protocollo: percorsi dedicati di entrata ed uscita differenziate, sanificazione delle mani prima e dopo il voto, oltre che degli stessi locali, a cui si aggiunge la rilevazione della temperatura corporea “misura, quest’ultima, che non era nemmeno prevista, ma per la quale siamo stati intransigenti”, ha detto Mona. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nell’andare a votare per l’ordine, non si corre alcun rischio - ha concluso il presidente dell’Ordine - Seppure, per assurdo, dovessero votare tutti gli iscritti in poco tempo, lo spazio dedicato al voto e le dieci cabine previste, riuscirebbe comunque ad evitare gli assembramenti. Peraltro, si tratta di infermieri, che per professione sanno bene come difendersi e come evitare rischi: noi per primi conosciamo i rischi del contagio. E’ assurdo che si voglia far politica puntando il dito contro le nostre elezioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • Muore un altro paziente che aveva contratto il virus nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento