Attualità Alife

Il vescovo Cirulli s'insedia nella diocesi Alife-Caiazzo. Il Covid blocca l'abbraccio dei fedeli, ci sarà la diretta streaming

L'appuntamento domenica alle ore 17. Sancirà l'accorpamento con Teano-Calvi Risorta

Giacomo Cirulli domenica 14 marzo alle 17.00 farà il suo ingresso solenne nella Cattedrale di Alife per la pèresa di possesso canonico e l’inizio ufficiale del suo ministero pastorale. Troverà ad accoglierlo il Clero diocesano, i Sindaci dei 24 comuni della Diocesi, poche altre autorità locali e i membri del Consiglio Pastorale di Alife in rappresentanza del laicato diocesano.

Le severe misure anti-Covid che impediscono assembramenti e impongono dovute distanze di sicurezza e un numero bel limitato di posti a sedere nelle chiese dallo scorso maggio, “costringono a rinunciare alla festa che i fedeli della Diocesi stavano aspettando - si legge in una nota - ma che è solo rimandata a momenti futuri più sereni, e di sicuro alle occasioni in cui il nuovo Pastore si recherà presso le comunità parrocchiali per conoscerne la vita, le esperienze e sostenerne il cammino”.

Dopo la nomina di Papa Francesco avvenuta lo scorso 26 febbraio, Monsignor Cirulli ha incontrato i sacerdoti di Alife-Caiazzo, la Curia diocesana e quanti hanno chiesto un primo incontro con lui: immediata infatti la disponibilità del Vescovo a conoscere, dialogare, informarsi.

“Da domenica per la Chiesa di Alife-Caiazzo ha inizio un nuovo tempo e un nuovo cammino - continua la nota - sul terreno della storia pastorale e spirituale di questa terra si innesta il seme buono che il successore di Pietro porterà con la ricchezza del suo ministero pastorale vissuto da parroco nella sua Diocesi di origine, Cerignola-Ascoli-Satriano e da Vescovo della Diocesi di Teano-Calvi, ora unita in persona episcopi a quella di Alife. Nelle messe parrocchiali del mattino, tutte le Comunità pregheranno per il nuovo Pastore”.

La cerimonia religiosa sarà caratterizzata da alcuni particolari riti e atti ufficiali che segnano l’inizio del ministero episcopale di Monsignor Cirulli nella Diocesi. Il saluto del vescovo Orazio Francesco Piazza, vescovo di Sessa Aurunca, che per due anni è stato Amministratore apostolico di Alife-Caiazzo; la lettura del Documento pontificio con cui Papa Francesco ha nominato monsignor Cirulli alla sede episcopale alifana; l’annuncio del nuovo vescovo e la consegna del Pastorale, gesto quest’ultimo che rappresenta la consegna della responsabilità al nuovo Pastore, chiamato a guidare il gregge, a spronarlo, a tenerlo unito. Ultimo atto di questo suggestivo momento il vescovo Cirulli lo compirà da solo, salendo i gradini verso la cattedra, da cui ogni Vescovo presiede, e siederà dando così inizio alla sua missione e alla sua autorità. La messa proseguirà come da consuetudine. Sarà poi nell’omelia che il nuovo Vescovo rivolgerà alla Chiesa di Alife-Caiazzo il suo messaggio e il suo indirizzo pastorale.

Sarà possibile seguire in diretta la Celebrazione attraverso i canali social della Diocesi di Alife-Caiazzo (sito diocesano e pagine Facebook Diocesi Alife-Caiazzo e Clarus) oltre che visualizzare in tempo reale foto e commenti della cerimonia. La diretta streaming è prevista anche dal sito internet della Diocesi di Teano-Calvi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vescovo Cirulli s'insedia nella diocesi Alife-Caiazzo. Il Covid blocca l'abbraccio dei fedeli, ci sarà la diretta streaming

CasertaNews è in caricamento