Circolo Nazionale in vendita, Italia Viva chiede il vincolo di destinazione

Altieri e De Rosa inviano una missiva al sindaco Marino: "Il prossimo 9 settembre questa città può perdere un pezzo importante della sua storia, serve un atto di giunta per evitarlo"

Vincolo di destinazione sull'immobile di piazza Dante in uso al Circolo Nazionale. E' quanto richiesto all'interno di una missiva inviata dai coordinatori di Italia Viva Caserta, Peppe Altieri e Carmen De Rosa, al sindaco Carlo Marino.

"Italia Viva, e per essa il suo consigliere comunale Pasquale Antonucci, è preoccupata, quanto i soci del Circolo Nazionale ed i cittadini di Caserta, della concreta possibilità che il prossimo 9 settembre questa città possa perdere un pezzo importante della sua storia, in conseguenza della vendita all’asta del bene dove oggi è allocato il Circolo - si legge nella missiva inviata al primo cittadino - Sappiamo che oltre al gruppo di Italia Viva altri consiglieri comunali stanno rivolgendo lo stesso invito. Oggi noi vogliamo associarci a queste richieste ma vorremmo anche suggerire di porre in essere quei provvedimenti amministrativi che sicuramente non potranno impedirne la vendita ma ne potranno condizionare l’uso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il decreto legislativo 490/99, e successive modifiche ed integrazioni consente, per motivi di particolare interesse storico, e questo è sicuramente il caso, di vincolare l’immobile nella sua destinazione - aggiungono i due esponenti casertani di Italia Viva nella missiva - Crediamo che questa città, al di là degli interessi economici dell’Agenzia del Demanio, proprietaria del bene, debba considerare anche i propri di interessi. Di altri negozi, ristoranti o bar non ce n'è assolutamente bisogno mentre è viva la necessità di conservare pezzi della storia cittadina e consentire il prosieguo di quelle attività che sicuramente producono ricchezza ma diversa da quella materiale. Pertanto invitiamo il sindaco a predisporre con immediatezza, non una lettera ma un atto deliberativo di giunta da portare in ratifica al primo consiglio comunale, con il quale si vincola, come consentito dalle leggi vigenti il bene oggi occupato dal Circolo Nazionale. Il gruppo consiliare di Italia Viva è pronto, con tutti quelli che vorranno associarsi, a sostenere, in tutte le sedi, una iniziativa a ciò finalizzata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano trascina il Pd ad Aversa. De Cristofaro supera i 1900 voti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento