Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Bufera 5 Stelle, la deputata casertana contro Grillo: "Vittime di stupro non devono aver paura di denunciare"

Marianna Iorio attacca il fondatore del Movimento per la difesa del figlio Ciro attraverso il suo blog

Marianna Iorio attacca Beppe Grillo

"Esprimo profondo dissenso per quanto affermato da Beppe Grillo nel suo video in difesa del figlio Ciro e dei suoi amici, accusati di violenza sessuale di gruppo". Così la deputata casertana del Movimento 5 Stelle Marianna Iorio sulla sua pagina Facebook. 

"Da Parlamentare del Movimento5stelle, ma prima ancora, da donna e da madre, ho sempre sostenuto che le vittime di stupro non devono mai aver paura di denunciare le violenze subite - prosegue Iorio - Colgo l’occasione per ribadire tutta la mia vicinanza e solidarietà alla ragazza e alla sua famiglia, non solo per quanto accaduto quella notte, ma anche per l’ingiustificato accanimento mediatico di questi giorni. Non è pensabile che una vittima diventi complice, giustificando e ridimensionando pubblicamente, attraverso la potenza mediatica di un blog, come quello del fondatore del moVimento, l’orrore e la gravità di un atto contro la libertà sessuale come uno stupro. Mi auguro che la giustizia faccia il suo corso e che si stabilisca, nelle sedi opportune, la verità su quanto accaduto quella notte", conclude.

La vicenda riguarda l'indagine per violenza sessuale nei confronti del figlio di Grillo. Il fondatore del Movimento, attraverso il proprio blog, ha esternato la sua difesa a spada tratta: "Una persona che viene stuprata la mattina, il pomeriggio fa kitesurf e denuncia dopo 8 giorni è strano. E poi c'è un video in cui si vede un gruppo che ride, ragazzi di 19 anni che si divertono e ridono in mutande", ha detto Grillo. Una difesa che ha scatenato le reazioni del mondo della politica e dei genitori della presunta vittima che si sono detti "distrutti. Il tentativo di fare spettacolo sulla pelle altrui è una farsa ripugnante - affermano in una nota -. Cercare di trascinare la vittima sul banco degli imputati, cercare di sminuire e ridicolizzare il dolore sono strategie misere". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufera 5 Stelle, la deputata casertana contro Grillo: "Vittime di stupro non devono aver paura di denunciare"

CasertaNews è in caricamento