rotate-mobile
Attualità

La commissione comunale dà l'ok: il cinema alla Reggia può (ri)partire

Colmato il vuoto delle autorizzazioni dopo l'annullamento della serata di apertura con Toni Servillo

Buona la ... seconda. Il ‘Reggia Festival – Visioni Reali’, la rassegna cinematografica al Palazzo Reale di Caserta, si fa. Dopo lo stop di domenica sera per il mancato ok dei vigili del fuoco alla struttura che sorregge il telo su cui si sarebbe dovuto proiettare il film "Qui rido io" - con l'abbraccio di Caserta a Toni Servillo ospite della serata - la Commissione per gli Spettacoli comunale ha dato il via libera alla kermesse. 

L'integrazione documentale richiesta è arrivata e così si può (ri)partire. Nella mattina di oggi, martedì, si è riunita la commissione tecnica di vigilanza pubblico spettacolo per esaminare la documentazione relativa al festival, al termine della quale è stato dato parere favorevole ad una capienza totale di 900 spettatori in totale sicurezza. "L’evento "Scarpetta: Genio e sregolatezza, conversazione con Toni Servillo" e la proiezione di "Qui rido io" in programma come evento inaugurale della kermesse ed annullato per motivi tecnici sarà recuperato, fanno sapere dal Comune di Caserta partner dell'evento ideato e organizzato da Confcommercio Caserta.

Comunque sia, mercoledì, 20 luglio, alle 21, si parte con un appuntamento imperdibile che avrà per protagonista il regista Antonio Capuano premiato pochi mesi fa con un David speciale alla carriera. A seguire la proiezione del film ‘Il buco in testa’, suo ultimo lavoro cinematografico.

Confcommercio si scusa nuovamente con gli spettatori e con la Direzione della Reggia per i disagi verificatisi due giorni fa e garantisce che vigilerà affinché vengano osservate tutte le disposizioni di legge in materia di sicurezza concordate con la commissione comunale di vigilanza e spettacolo nel rispetto del pubblico e del sito Unesco. "Ripartiamo con fiducia per donare alla città una manifestazione che omaggia il mondo del cinema e della cultura - fa sapere il presidente provinciale di Confcommercio, Lucio Sindaco - ringraziamo lo Staff della Reggia per la sinergia e la collaborazione con l’auspicio che questo Festival possa rappresentare una opportunità di visibilità e rilancio per il nostro territorio ma anche e soprattutto una testimonianza di coesione tra gli enti pubblici e il mondo dell’associazionismo e delle imprese".

"La qualità degli eventi in programma - ha detto il vicesindaco di Caserta con delega agli Eventi, Emiliano Casale - ha attirato tantissime persone, casertani e non. Tutto ciò ha reso necessario riadattare le misure di sicurezza messe in campo per consentire a tutti di poter assistere agli spettacoli. Con questo spirito, la commissione tecnica riunitasi questa mattina ha chiesto delle modifiche al progetto per consentire così ad un numero ancora maggiore di persone di accedere agli eventi in programma in totale sicurezza. Si parte, quindi, domani con il regista Antonio Capuano e la kermesse – ha concluso Casale - proseguirà come da cartellone iniziale".

Maestro di Paolo Sorrentino e padre della nouvelle vague napoletana nata negli anni Novanta, Antonio Capuano si confronterà sul palco con il direttore artistico del Festival, Remigio Truocchio. Il ‘Reggia Festival – Visioni Reali’ nasce grazie ad un accordo tra il Museo Reggia di Caserta del Ministero della Cultura, sostenitore dell’importanza del linguaggio cinematografico, il Comune di Caserta e Confcommercio e si avvale anche di un accordo di partenariato siglato con l’Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ e ‘Maestri alla Reggia’. Presenti con il loro patrocinio anche la Provincia di Caserta e la Regione Campania Film Commission.

Tra gli ospiti di questa edizione anche Sergio Rubini, Marco D’Amore, Massimiliano Gallo, Francesco Di Leva, lo scenografo de ‘L’Amica geniale’, Giancarlo Basili, la regista e la protagonista del film ‘La Santa piccola’, Silvia Brunelli e Sophia Guastaferro, il cast de ‘I fratelli De Filippo’ e tanti altri nomi di spicco del panorama cinematografico italiano. Tutte le serate sono ad ingresso gratuito, previa prenotazione on line, o ritirando i biglietti d’ingresso disponibili in città presso i punti vendita dei partner dell’evento. In assenza di una di queste due condizioni, non sarà possibile accedere allo spettacolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La commissione comunale dà l'ok: il cinema alla Reggia può (ri)partire

CasertaNews è in caricamento