Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

La titolare Luisa Sgueglia va in pensione e ricorda i tanti artisti passati a trovarla: "Cambiato l'amore dei casertani per la propria città. Lascio con grande tristezza"

Caserta perde un altro pezzo di storia. Dopo 65 anni si abbassano le serrande dello storico negozio "Dischi Sgueglia", punto di riferimento sul corso Trieste per gli appassionati di musica di ogni genere. La cessazione della storica attività arriva per il pensionamento della titolare, Luisa Sgueglia, che da 46 anni gestisce l'attività ereditata dai suoi genitori. "Da quando si è sparsa la voce della chiusura sto ricevendo numerose telefonate di affetto e sono contenta perché significa che ho dato qualcosa a questa città", spiega a Casertanews

Una vera e propria istituzione che ha visto fare tappa diversi artisti da Renato Zero - "mio grande amico" - ai Camaleonti, Cugini di Campagna, Claudio Baglioni, Loredana Berté, un giovanissimo Vasco Rossi ed anche Massimo Ranieri qualche ora prima del suo concerto alla Reggia di Caserta di qualche anno fa. "Sono solita mettere della musica all'interno del negozio - dice ancora Sgueglia - Ranieri venne attratto. Entrò ed esclamò: "c'è ancora un negozio di dischi". 

Sgueglia-3

Una Caserta che nel corso di questi lunghi anni è cambiata tanto. Un cambiamento che la commerciante del Capoluogo ha vissuto in prima persona: "prima c'era maggiore generosità e solidarietà tra i casertani - racconta - E soprattutto un amore per la nostra città che non ho ritrovato nelle nuove generazioni, salvo rare eccezioni". Un amore per la città che Sgueglia non ha mai perso, sempre in prima linea per la città ed i commercianti come in occasione delle proteste per la ztl su corso Trieste.

Cambiamenti, appunto, che hanno riguardato anche il mercato della musica. "Oggi molti preferiscono scaricare la musica o acquistare online - spiega Sgueglia - Io non ne sarei capace in quanto amo il contatto con le persone e la cura per gli Lp, i 45 giri ma anche i cd e le musicassette. L'ultimo 45 giri l'ho venduto solo qualche giorno fa". 

Sui programmi futuri Luisa Sgueglia è ancora indecisa. Di sicuro "cercherò di non pensare molto anche perché dopo tanti anni la chiusura mi provoca tristezza nell'animo", conclude. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

CasertaNews è in caricamento