Il sindaco 'chiude' la piazza. "Così uccidiamo i commercianti"

Il leader dell'opposizione contrario alla decisione

L’amministrazione comunale di Trentola Ducenta guidata dal sindaco Andrea Sagliocco ha deciso di 'chiudere' piazza Padre Paolo Manna. La decisione ha trovato l’opposizione del consigliere comunale di minoranza, Michele Apicella, che è stato sollecitato da molti cittadini sulla vicenda ed ha quindi voluto sottolineare che “è assolutamente prioritario garantire il libero accesso alle famiglie Pompella anche perché ho sempre sostenuto, anche in campagna elettorale, che questa situazione andava disciplinata. Al tempo stesso non è possibile penalizzare i commercianti che operano in quella piazza. Un provvedimento così radicale penalizza non solo i commercianti ma gli stessi cittadini. Sicuramente con uno studio più attento e con un confronto, peraltro dovuto con la opposizione, trattandosi di un problema che riguarda l’intera cittadinanza, si sarebbe potuta adottare una soluzione meno drastica, che avrebbe soddisfatto residenti, commercianti e cittadini. Peraltro da notizie in mio possesso pare ci sia una proposta di soluzione, redatta dalla Polizia municipale, più confacente ma per nulla presa in considerazione dall’amministrazione. Non vorrei che questa soluzione adottata nascondesse qualche progetto da attuare in futuro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento