menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Negozi chiusi ed esposti in Procura, bufera 5 Stelle-sindaco

La consigliera chiede il mercato in centro, Pellegrino va giù duro

Le attività commerciali del centro storico di Parete hanno sempre più difficoltà e le ultime chiusure hanno spinto la consigliera comunale di opposizione del Movimento Cinque Stelle, Rosalba Rispo, a presentare una mozione che dovrà essere elaborata nel prossimo consiglio comunale per chiedere interventi per rilanciare la zona.

Ma il sindaco Gino Pellegrino non ci sta rispondendo per le rime alla esponente grillina. Per Rispo “il centro storico sta morendo e molto grave è il silenzio dell’amministrazione che non ha attuato alcuna politica locale in merito se non gli slogan della campagna elettorale. E’ necessario pensare a delle strategie e iniziative affinché quello che un tempo era il cuore del paese non diventi terra di nessuno. Tutto dipende da noi e dalla nostra idea di comunità. Per questo abbiamo presentato una mozione a favore del centro storico e commercio che verrà discussa al prossimo Consiglio comunale utile, con 3 proposte: ripristinare il mercatino dell’antiquariato/usato del giovedì e svolgerlo in piazza Berlinguer, svolgere campagne di sensibilizzazione della cittadinanza a favore del commercio locale con slogan del tipo “Resta a Parete”, “Spendi a Parete” e redistribuire in modo più omogeneo le iniziative socio culturali evitando di concentrarle solo al Palazzo Ducale”.

Il sindaco Pellegrino però ci va giù duro: “Servirebbe un minimo di coerenza nelle proprie attività politiche. Da un anno e mezzo gli esponenti del Movimento Cinque Stelle hanno portato avanti una campagna di polemica e di esposti alle autorità giudiziarie per lo spostamento del mercato settimanale in via Amendola dove la strada è molto larga. Le autorità giudiziarie stanno ancora indagando a partire da quello esposto. Denunciavano innanzitutto problemi di viabilità, parcheggi, necessità di new jersey, spazio per il passaggio dell’ambulanza, servizi igienici. Ora addirittura propongono il mercato dell’usato nel centro storico dove non c’è nulla di tutto ciò e nelle strade a malapena ci passa una macchina. Ecco, appunto: una richiesta proprio coerente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento