rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Presenzano

Un tesoro archeologico sotto la nuova centrale elettrica?

Durante gli scavi è stata rinvenuta una tomba che potrebbe risalire al IV secolo avanti Cristo

Una tomba con accanto dei vasi finemente decorati. E’ quello che sarebbe emerso durante gli scavi per la realizzazione della nuova centrale elettrica che è in corso di realizzazione a Presenzano.

Nel cantiere si lavora a spron battuto ma, durante gli scavi, è emersa questa tomba. La zona, del resto, è già segnalata sulle mappe archeologiche ma mai, prima di oggi, era stato rinvenuto materiale simile. Che ha riportato alla memoria quello ritrovato poco più di cinque anni fa in località Lagoscello a Riardo, dove pure furono rinvenute 6 tombe dal lavoro della Soprintendenza. Anche qui i delegati del Ministero stanno monitorando la situazione: l’ipotesi è che, addirittura, questa tomba possa risalire al IV o V secolo avanti Cristo. Sarebbe una scoperta davvero importante.

La notizia della scoperta, risalente a qualche giorni fa, si è diffusa anche nella comunità e nei paesi vicinori dove adesso si attendono ulteriori verifiche che sono state predisposte per accertare e datare il materiale ritrovato. Per il momento il lavoro nel cantiere va avanti, sempre sotto il monitoraggio della Soprintendenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tesoro archeologico sotto la nuova centrale elettrica?

CasertaNews è in caricamento