Una corona d'alloro per ricordare i caduti in guerra

Cerimonia sobria e senza pubblico, il sindaco: "Da loro traiamo auspici per il futuro"

La cerimonia dinanzi al Monumento dei Caduti ad Alife

Cerimonia sobria e senza pubblico, a causa delle restrizioni da Covid-19, nel capoluogo alifano in occasione del 4 novembre quale anniversario della Vittoria e Festa delle Forze Armate.

Il sindaco Marialuisa Di Tommaso, accompagnata dal corpo di Polizia Municipale, ha voluto deporre una corona di alloro ai piedi del Monumento dei Caduti nella centralissima piazza della Liberazione, nei giardini antistanti il Palazzo Municipale, dove si è intrattenuta per una preghiera in ricordo di tutte le vittime di guerra.

Prima di lasciare il Monumento, il primo cittadino, in luogo del discorso ufficiale di commemorazione, ha inteso dedicare un pensiero ai martiri alifani della prima e della seconda guerra mondiale, citando un passo di un discorso del compianto Presidente della Repubblica, Sandro Pertini: “Eleviamo in questo giorno il nostro pensiero a quanti combatterono e si immolarono per l’indipendenza e per la libertà, ai caduti della resistenza, a tutti i nostri fratelli che sacrificarono la vita per tali altissimi ideali: è una schiera innumerevole e gloriosa che ci guida nel nostro cammino, presente tra noi, vivente dell’esempio che ci ha trasmesso. Da loro traiamo auspici per il futuro, nella fierezza di esserne eredi, nella consapevolezza degli ardui impegni che ci attendono”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento